Accertamenti ICI 2011, M5S Canepina avverte: Verificate prima di pagare

cartelle-pazze-ici

Ci risiamo, a ridosso delle festività Natalizie cadono a pioggia bollette SAP per accertamenti relativi al mancato pagamento dell’ ICI stavolta quello del 2011, inoltrate ai cittadini a Dicembre 2016 dall’azienda SAP S.r.l. che gestisce la riscossione dei tributi per il Comune di Canepina.

Ne avevamo già parlato l’anno scorso, e anche quest’anno alla stessa maniera sono partiti gli accertamenti, alcuni dei quali errati. Infatti alcuni cittadini  ci segnalano di aver ricevuto la bolletta dalla SAP e di aver poi ritrovato, rovistando tra le ricevute, il pagamento già effettuato con regolarità nel 2011.

Invitiamo quindi i cittadini che hanno ricevuto tale accertamento a verificare se sono in possesso della ricevuta di versamento (F24 o ricevuta del bollettino postale), e recarsi presso il comune per farsi rilasciare la ricevuta di annullamento.

Per i cittadini in possesso della ricevuta di versamento 2011 che hanno già provveduto al pagamento dell’accertamento 2016, consigliamo di recarsi presso l’ufficio protocollo del comune di Canepina, e protocollare una richiesta di risarcimento allegando copia di avvenuto pagamento ICI 2011 e accertamento 2016.

Come abbiamo detto anche l’anno scorso, sarebbe stato opportuno attivare controlli per evitare l’invio di cartelle a cittadini che avevano già provveduto al pagamento, o avvisando preventivamente i cittadini di verificare l’eventuale possesso della ricevuta di pagamento.

L’anno scorso il Sindaco affermava che è “possibile prevedere qualche errore negli invii“. Notiamo quindi che diceva realmente sul serio, in quanto gli errori si sono ripresentati puntualmente anche per il secondo anno. Come abbiamo ricordato al sindaco l’anno scorso, i contribuenti pagano profumatamente il servizio erogato dalla società di riscossione SAP srl e di conseguenza non dovrebbero esserci errori di questo tipo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>